Il Gruppo Camaremba

 

Costituita da artisti professionisti, balaphone, kora, djémbedjun-djun,sangbancantanti-ballerini ; propone musiche, canti e danze tradizionali africane. La sua particolarità è di essere un gruppo pana africano, ossia formato dall’incontro di artisti provenienti  da varie parti dell’Africa Occidentale. Il gruppo, di recente costituzione, nasce dall’incontro tra Naby Camara, meglio conosciuto col nome di “Bassolo”, e Fabio Gatti, percussionista italiano residente a Dakar da ormai 7 anni. Bassolo, formatosi
all’interno del Balletto Nazionale della Guinea Conakry, è riconosciuto in tutto il Senegal come virtuoso del djembe. Dopo vari viaggi, grazie alle numerose tourné eettuate, oggi, all’età di 50 anni, si trova ancora in piena attività artistica, convinto di avere ancora molto da orire, soprattutto ai futuri djembefola, (suonatori di djembe).

Camaremba è una parola Malinké che signica persona nobile., ed è proprio con questo spirito che attraverso la sua musica, il gruppi vuole trattare messaggi impegnati socialmente come: “la prevenzione all’A.I.D.S., l’utilizzo di nuove energie alternative, l’immigrazione clandestina,
lo sfruttamento del lavoro minorile e sicuramente il desiderio della tanta attesa unione africana”.

COMPOSIZIONE DEL GRUPPO:

Guidato dal maestro Bassolo, garanzia di alta qualità artistica; ritroviamo a seuire il figlio, Papa Camara, giovane di grande talento formatosi fra la Guinea, sua terra di origine, e il Senegal, dove risiede tutt’ora; Fabio Gatti, percussionista italiano, da 7 anni residente a Dakar dove ha conosciuto Bassolo e col quale è nata una collaborazione che dura ormai da 5 anni; Fallu Dieng al djembe accompagnamento; Mohamed Camara, altro glio del maestro Bassolo, specializzato in djembe e tambui bassi oltre che ballerino sui trampoli; Lansana Conare, creatore delle canzoni e delle melodie, oltre che specializzato nello strumento sangban; Famara Camara, il più giovane, ma già promettente nello strumento doum doum bah;
Inoltre vengono effettuate collaborazioni con numerosi artisti soprattutto per la parte melodica, quindi per strumenti come la “kora” e il “balaphone”.

www.facebook.com/photo.php?v=4380169671518

Comments are closed.