Takku Bey - Cooperazione Senegal

Le nostre proposte

Alcune delle proposte di turismo responsabile in Senegal di Jahkarlo.

Durante i viaggi proposti, visiteremo i luoghi simboli del Senegal, i progetti di cooperazione promossi da Jahkarlo e dai suoi partner e gli artigiani che operano con il commercio equo e solidale italiano. All’arrivo e durante le tappe a Dakar alloggeremo nell’ostello dell’associazione, Ker Jahkarlo

 

viaggio senegal, turismo responsabile, casamance, saint louis, goree viaggio senegal, turismo responsabile, casamance, saint louis, goree viaggio senegal, turismo responsabile, casamance, saint louis, goree

Dakar, la petite côte e Saint Louis con gli artigiani del commercio equo e solidale – 14 giorni

Partendo da Dakar, ci sposteremo a Saint Louis (prima capitale francese dell’Africa occidentale) alternando la visita del paese all’incontro con i gruppi di artigiani che collaborano con il commercio equo e solidale italiano. Proseguiremo per la petite côte, a sud della capitale, con le sue magnifiche spiagge. Avremo qui occasione di visitare gli orti e i terreni su cui sorgerà il centro polivalente e incontrare le resposabili di Takku Liguey, partner del progetto Takku Bey.

Proseguiremo in direzione di Joal, l’isola delle conchiglie e Ndangane. Durante la permanenza a Dakar sarà possibile partecipare a laboratori e attività proposte da Jahkarlo.

Il costo approssimativo è di circa 700 euro per un gruppo di 4 persone, inclusa una quota di € 50 destinata ai progetti di cooperazione. Sono esclusi volo, visto, assicurazione, extra.

Giorno 1 Partenza da Milano Malpensa e arrivo a Dakar in tarda serata. Trasferimento presso la sede dell’associazione Jahkarlo, poco lontana dall’aereoporto. Cena e sistemazione.
Giorno 2 Sistemazione (cambio valuta, banca… partenza per Imbarcadero e spostamento a Gorée. Visita alla Maison des Eclaves, all’isola e ai musei. E’ possibile fare il bagno. Rientro in serata da Jahkarlo
Giorno 3 Visita ai primi gruppi di artigiani: Sourdart (realizzazione e laboratori di produzione di vasi in terracotta) e Enda Ecopole (prodotti in materiale riciclato)
Giorno 4 Visita ai Laobè e laboratorio con Ganna Gadiaga. Pomeriggio libero. In serata cena presso Jakharlo i cui responsabili racconteranno le attività e i progetti dell’Associazione.
Giorno 5 Spostamento con bus privato verso St. Louis, prima capitale francese e patrimonio dell’UNESCO. Visita al Ponte Faidherbe, progettato per il Danubio e poi smontato e rimontato in Senegal. Sistemazione in albergo e visita alla splendida cittadina.
Giorno 6 Da St. Louis spostamento a St. Blaise Statues: incontro con il responsabile, Augustin Nango e con gli studenti della scuola/laboratorio. Nel pomeriggio rientro a St. Louis. Seratà in liberta
Giorno 7 Gita in piroga nel Parco nazionale de la Langue de Barbarie. Pranzo al sacco. A scelta dei partecipanti visita alla riserva di Guembeul o pomeriggio libero. In serata momento di condivisione di gruppo.
Giorno 8 Rientro la mattina presto da St. Luois – Tappa da Jakharlo per eventuale cambio bagagli – Partenza nel tardo pomeriggio per Toubab Dialaw
Giorno 9 Dopo la giornata di spostamenti, mattina libera sulle spiaggie di Toubab Dialaw. Nel pomeriggio incontro con le animatrici del progetto Takku Bey – Coltiviamo insieme
Giorno 10 Spostamento in mattina a Joal, visita all’isola delle conchiglie e nel pomeriggio a Ndangane per il pernottamento
Giorno 11 Gita in piroga a Ndangane, vistia al più grande baobab del Senegal. Rientro in albergo.
Giorno 12 La mattina presto rientro con mezzi pubblici a Dakar. Sistemazione a Jakharlo. Nel pomeriggio visita a Ganna Gadiaga
Giorno 13 La mattina visita a Sourdart e Enda Ecopole. Pomeriggio in centro a Dakar e visita al villaggio artigianale per gli ultimi acquisti e regali.
Giorno 14 A scelta dei partecipanti: laboratori da Jakharlo e/o gita al Lago rosa e alla Riserva di Bandia con avvistamento animali
Giorno 15 Rientro in Italia

 

Dakar e il Sine Saloum –  9 giorni

Partendo da Dakar, visiteremo i produttori di commercio equo per poi dirigerci a sud, verso il delta del Sine Saloum, in un percorso lungo il quale ammireremo splendide spiagge, una natura incontaminata e visiteremo i progetti realizzati da Ass. Jahkarlo.

Il costo approssimativo è di circa 600 euro per un gruppo di 4 persone, inclusa una quota di € 50 destinata ai progetti di cooperazione.

Giorno 1 Partenza da Milano Malpensa e arrivo a Dakar in tarda serata. Trasferimento presso la sede dell’associazione Jahkarlo, poco lontana dall’aereoporto. Cena e sistemazione.
Giorno 2 Sistemazione (cambio valuta, banca… partenza per Imbarcadero e spostamento a Gorée. Visita alla Maison des Eclaves, all’isola e ai musei. E’ possibile fare il bagno. Rientro in serata da Jahkarlo
Giorno3 Visita agli artigiani di Dakar: Sourdart (realizzazione e laboratori di produzione di vasi in terracotta), Enda Ecopole (prodotti in materiale riciclato) e gli artigiani Laobè che realizzano strumenti musicali
Giorno4 Partenza per il Lago Rosa (Lac Retba)
Situato a circa 30 km da Dakar. Si estende per circa 10 km lungo la costa settentrionale del Senegal, separato dall’oceano Atlantico da grandi dune di sabbia che formano un assaggio di deserto. Il suo nome deriva dalla particolare colorazione dell’acqua davvero insolita. Il fenomeno è dovuto a delle micro-alghe che ossidano il ferro contenuto nell’acqua salata. Infatti, seconda meraviglia, l’acqua è salatissima 320 g. per lt. come per il Mar Morto, per questo motivo si galleggia 2 volte di più che nell’acqua dolce. Una delle principali attività sulle rive del Lac Retba è la raccolta del sale che viene ammucchiato in spettacolari cumuli.
Giro del lago con visita ad un villaggio tradizionale peule. Per chi lo desidera, divertente prova di galleggiamento nel lago salato. Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio spostamento verso Toubab Dialaw. Pomeriggio libero e la sera cena e pernottamento in un campement locale.
Giorno5

Nel villaggio visiteremo il terreno dell’associazione Jahkarlo dove ha in progetto la costruzione di un centro socio culturale polivalente. Ci sposteremo poi al vicino villaggio di Dagga, dove incontreremo le resposnabili del progetto Takku Bey.

Pranzo al villaggio e nel tardo pomeriggio spostamento a Joal. Pernottamento in albergo.

Giorno 6

 

 

Giorno9

In mattinata visita di Joal-Fadiout. Luogo natale del 1° presidente senegalese Leopold Sedar Senghor.
Fadiout, l’isola delle conchiglie, si chiama così perché il villaggio è stato costruito su di una montagna di gusci di molluschi, mangiati e gettati fino a formare un’isola, da generazioni di pescatori di mitili.
Non solo le strettissime vie sono fatte di conchiglie, ma pure le case sono costruite con fango e conchiglie.
L’isola è abitata da molte famiglie cristiane (circa il 90% della popolazione) di etnia “Sérère”; un ponte di legno collega Fadiout,
immersa in una grande laguna, a nord del Siné-Saloum, alla terraferma, dove sorge il villaggio gemello di Joal.
Un secondo ponte di legno collega l’isola ad un’altra isoletta dove sorge il cimitero in cui cristiani e musulmani vengono sepolti gli uni accanto agli altri. Nel pomeriggio spostamento verso le Isole del Sine Saloum e sistemazione in campement.
Giorno 7 In mattinata visita al grande Baobab Sacré: 850 anni di età, 35m di circonferenza, un vero monumento naturale. Nel pomeriggio relax.
Giorno 8 La mattina escursione in piroga all’isola Marlodj. Visita del 1° dei 4 villaggi che compongono l’isola. Possibilità di escursione in calesse agli altri 3 villaggi.
Rientro in serata a Dakar con pernottamento a Jahkarlo. Cena in compagnia.
Giorno 9 In giornata tempo per gli ultimi acquisti, spiaggia e preparazione bagagli 🙁

Questi i nostri magnifici itinerari del viaggio Senegal, turismo responsabile, Casamance, Saint louis, Goree.

Non esitate a contattarci per proposte e partenze personalizzate!

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Email this to someonePrint this page

Powered by LibLab